LA POESIA NON TI RENDE NIENTE, FORSE L'AMORE, FORSE I TUOI SENTIMENTI .
 LE MIE PICCOLE POESIE DEDICATE ALLE DONNE LE MIE PICCOLE POESIE DEDICATE ALLE DONNE Francesco Antonio Lupinacci
1 - Un angelo dal ciel fuggito 12 - Amor dal ciel fuggito NOTRE DAME DE PARIS

Un angelo dal ciel fuggito si poggiò sul suo cuore e sul suo viso, ed il suo grande amore ridiede a quella donna il suo sorriso.

2 - E' fuggito l'amor dal mio cuore


E' fuggito l'amor dal mio cuore, forse distratto o respinto, e sì e' chiuso deluso. Ma la bellezza e' divina, non e' una china. Si è sparso sulla loro bellezza che amo tanto con tenerezza, anche se sol un sogno sarà della mia vecchiezza.

3 - L'uomo violento

L'uomo violento di cui nulla e' lento, azzanna il fianco molle  del suo amore e il suo core, finche' morte sovviene e in cenere li unisce ed in dolore.


4 - La saggezza delle donne


La saggezza delle donne è come una carezza di DIO. Quando la ricevono resta per sempre. E' come un regalo da cui non si può tornare, un dono da accettare. Lo puoi solo vivere, mai dimenticare.

5 - Ricordi


Sol quando aprivi gli occhi la mattina scoppiava il sole e il core e al chiuder della porta moria l'amore.


6 - Donna

Meravigliosa donna, amica e unica creatura che rendi bel lo mondo. Sbocci coi fiori, calda d'estate, mite in autunno, ma sempre Donna.

7 - L'amor finisce

L'amor finisce quando i tuoi sogni svuoti lo mattino e non v'e' Lei. ...la cerchi nei ricordi che t'hanno abbandonato e ti si stringe il cor.

8 - Tanto pensasti

Tanto pensasti a viver in cosi bello mondo, finche' lo tempo piu' non fuggi' e tu ti ritrovasti con l'amor che era e non e' piu'.

9 - Dir di no

Un ballo, uno sballo, un sorriso, che bello. Tutto provasti finchè la lasciasti e il cor nel petto ripiegasti. Si, era bella in cotanta altezza, ed a lei non si può dir di no, alla sua bellezza.

10 - Dolce mia amica

insieme dividemmo lo tempo immenso e il vuoto, i sereni discorsi della voce e il loro foco. L'indecisione tua e il tuo cammino, la tua presenza in me nel cor e la tua bellezza; di cui mi bastò sol una rara carezza.

11 - Il vero amore

L'amore, il vero amore per una donna, vale una vita. Un vita da non sprecare, perchè ogni donna è unica e non può cambiare. Il vero amore ribolle di passione ma anche di dolcezza, come una rara carezza che dura una vita.


12 - Dolcezza immensa


Dolcezza immensa in un corpo smagrito e un viso mai riposato. Ti nutri sol di speranza e dei tuoi anni. Passi dal cielo al foco e in quel destino ritrovi col tuo invito il tuo esser in un povero infinito.

Amor dal ciel fuggito e da me ritrovato nell'acerba e ingenua giovinezza; come una fresca brezza di montagna di soave profumo, a cui nessun fiore potea paragonarsi. Giovin bellezza ed occhi freschi di cerbiatta, che all'uom ben si adatta e ferma lo suo cor. Ma donna, sempre piu' donna per l'eterna vita, sino alla vecchiezza. Ed anco dopo, insieme, a viver nel suo profumo.

13 - Amar la donna per dover

Amar per lo dover si può, se il core è voto. C'e' chi finge l'amor per l'esser solo e udir lo sangue in petto o per sospetto; ma l'amor per una donna è divino, non è un sorriso ne un inchino, è cio' che ti fa vivo, e se tutto s'offusca e scompare e la vedi nel cor, svegliati, l'ami ancor.

14 - L'ultima lettera


A lei vorrò sempre bene, anche da lontano; è un sentimento strano, forte piu' di sora morte, che arriverà nell'universo antico dal mio unico amico; riempirà di dolore il mio cuore e di lacrime il mio viso, portandomi nell'immensità col suo sorriso.

15- Ti amo

Ti amo perche sei donna.  Ti amo perchè sei bellissima. Ti amo perchè di me sei me stesso.  Ti amo perchè ciò che di te non so non m'interessa. Ti amo perchè sei una porta verso il mio dopo e qualunque cosa sia' sarà foco. Ti amo e ancor ti amo col mio poco.
 
16 - Morir nella bellezza

mi misi una sera a giocare a sorte, che sora solitudine era forte. Non fu per donne, denaro o per passione, ma per lo tempo che passava e facea intristir lo cor, rubandomi il domani.
In esso giocammo, infinite volte, con la mia compagna; un gioco difficile e che mai si stagna; difficil da perder, pensai, perchè lo tempo, come lo stesso pensier non ha mai fine; ma la notte venne e con essa  la mia sorte,
Chiusi l'occhi al ciel ed alla mia compagna che in quel suo tenue baglior s'allontanava dal mio cor, era bellissima, era nostra sorella morte.

17 - T'amo

T'amo, t'amo d'amor vero e puro e t'amo da ora; t'amo ancora, finchè, o signora, sarai il mio amore.

18 -  Le poesie per le donne

Queste nostre compagne sono una meraviglia del Creato. Qualunque sia la loro vita essa sarà infinita. Siano esse giovani e belle o abbiano cent'anni, la lor bellezza non sta nel tempo che avanza ma è nell'essere donna che ciò resta immutato, fino al destino che ci è dato. Sono un grande mistero del creato; è misero chi non comprende ciò che la donna al creato rende. Da esse e sol da esse nasce il vero sentimento d'amor per questo essere amato.

Le vie del Signor nostro sono infinite, passano anche quelle per la Croce e il foco. E quella brace è monito per colui che tace o ride nel suo cor vigliacco e morto.
 
 

 

Hit Counter

 

INDEX